Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Book now Request
it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Bello & Buono (32)    Casa & La Perla (75)  
Tags:    Prima colazione
 
HB
Haig Barclay Sabato, 19 Gennaio 2013

Una colazione da re

Meritavo una colazione simile? Una colazione regale, davvero degna di un re.
Una colazione da re
 
 
 
la ragazza ha gli occhi stanchi, ma ricorda perfettamente il mio nome
Alle 7.10 le cameriere, ancora impegnate a mettere a posto cuffia e grembiule fin de siècle, mi accolgono con calore. La ragazza ha gli occhi stanchi, ma ricorda perfettamente il mio nome; sarà l’irresistibile fascino di un cinquantenne inglese? Con passo lesto si avvia al buffet a mettere in fila come soldati di Sua Maestà le fette d’arance siciliane. Franco, istituzione di questa Casa, mi porge un foglio in inglese: stile discorsivo, suggerimenti per un “bun dé” –buona giornata- e un paio di curiosità per farmi compagnia; non c’è neppure un errore! No, non mi riferisco al bravo Franco l’ischitano, bensì all’immancabile notiziario, la "Plata La Perla".
Noto che qui lo stile è diverso rispetto al resto della Casa, questo è l’unico locale che non è stato ricostruito dopo l’incendio del 1975. Un mosaico fantasioso in granito nero riscalda il pavimento. Grandi finestre con il davanzale in marmo si aprono sulle prime case di Corvara. Un cannone spara neve artificiale. Ops. Mi dicono che si chiama neve programmata. “Di artificiale non c’è niente” così mi ha detto Mathias, il Costa maestro di sci. Quest’ala dell'albergo riservata alla colazione è un gioiello. Arte ladina ed eleganza contemporanea. Un gusto invidiabile! E che dire del buffet? Il burro del contadino, i prodotti biologici, le crostate fatte con le marmellate di frutta di stagione. Due centrotavola ornati di orchidee bianche irradiano forza e calma: mi godo la vista e già mi sogno ad affrontare le fatiche di questa giornata: scendere su quei pendii ondulati sopra quel fienile. La sola immagine della piccola cucina a vista con le tre stufe originali tirolesi mi fa venire l’acquolina in bocca. Finalmente: eccola, la cuoca delle colazioni. La frittata con lo speck è speciale. Mangerei volentieri anche una crepe con il cioccolato "ecosostenibile", la proverò domani. Cos’altro potrei desiderare?
Un rombo di motori mi riconduce alla realtà. Dalla finestra scorgo un mostro giallo - un gatto delle nevi stile 007- arrestarsi al limitare della pista, a due passi dall'hotel. Sono le 7.30, l'uomo che scende dalla cabina dopo un'intera notte di lavoro ha una faccia stanca ma soddisfatta.
Entra Alex, lo chef di cucina. È questo il segnale: la colazione è ufficialmente aperta. Mi alzo, il camino è acceso. Vi accosto una poltrona, prendo un giornale e medito: "Chissà come farà colazione un re?". In quell’istante l’uomo del gatto delle nevi entra nel bar de "La Perla". “bun dé, un caffè, giulan, grazie".

Haig Barclay
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Manuel Mercoledì, 2 Marzo 2016
Bistrot La Perla
 
Dal Südtirol al Mediterraneo
Leggi tutto
 
 
 
Paolo Sabato, 18 Luglio 2015
Una storia da bere
 
L’esperienza liquida di Emanuele, da lava bicchieri a bartender rinomato.
Leggi tutto
Attività     Drink
 
 
 
Mathias Mercoledì, 16 Settembre 2015
L'Murin e la farina dei ricordi
 
Da casetta ad après ski e osteria, L’Murin è una macina di emozioni.
Leggi tutto
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 Iscriviti 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia      T. +39 0471 83 10 00      
Privacy     Credits     Cookies     Click to pay     Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing