it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Cultura & Tradizione (10)  
Tags:    Alta Badia     Ladino
 
CB
Concetta Bonaldi Mercoledì, 7 Agosto 2013

Santa Maria dal Ciüf

Ferragosto è un giorno speciale per i ladini, ma soprattutto per gli abitanti di La Villa: si festeggia Santa Maria dal Ciüf, patrona del paesino ladino. Questa ricorrenza ha una radice cristiana; infatti fino a non molti anni fa le contadine del paese portavano in chiesa dei cestini con dei fiori, delle erbe aromatiche e dei cereali, questi venivano benedetti alla fine della santa messa e portati in una processione solenne.
Santa Maria dal Ciüf
 
 
 
‘Gli abitanti di La Villa continuano negli anni con grande entusiasmo nella buona riuscita di questa manifestazione; l'unione dei paesani e la buona collaborazione lo rendono davvero un giorno speciale.’
I fiori, le erbe e i cereali avevano diverse funzioni: venivano consumati sia dalle persone che dagli animali oppure venivano bruciati e servivano per guarire dalle malattie, erano un augurio di longevità e salute e tenevano lontano ad esempio i fulmini e gli spiriti cattivi.
Oggi rivive la tradizione della santa messa e della processione, mentre di pomeriggio tale festività diventa di matrice folcloristica.
La manifestazione prevede l'organizzazione della sfilata tradizionale; ormai da molti anni quest'iniziativa riscuote un grande successo e richiama molti turisti ma anche molta gente del posto.
L'Associazione turistica di Badia l'ha ideata circa trent'anni fa e che ha trovato in Paola Maneschg Crazzolara e Loise Rottonara le sue valide organizzatrici per moltissimi anni. Per quanto riguarda la sfilata e la festa successiva, queste si svolgono in collaborazione con l'associazione dei vigili del fuoco ed è quindi anche un'occasione per raccogliere dei fondi.
Ogni anno la tematica proposta nella sfilata è diversa, ma richiama sempre la vita dei ladini; non mancano mai la banda musicale del paese con le sue canzoni tradizionali e moderne, i bambini con dei cesti di fiori, i costumi e i balli tradizionali. A seconda del tema scelto da rappresentare, le persone indossano abiti diversi e studiati nella loro originalità. I carri sono svariati e richiamano l'attenzione ogni anno per la loro particolarità e bellezza.
La sfilata di ferragosto attraversa il paese e si conclude in centro dove viene allestita la prosecuzione della festa: musica, giochi e cucina tradizionale rallegrano il pomeriggio di ferragosto.
L'iniziativa nasce molti anni fa in piccolo, ma cresce costantemente nel corso degli anni; nell'anno 1985 la sfilata esce dagli schemi iniziali e vengono rappresentati i 2000 anni della storia dei ladini. Per la complessità di questo primo esperimento, vi partecipano non solo gli abitanti del paese di La Villa, ma le persone di tutti i paesi dell'Alta Badia. Considerando le grandi dimensioni della manifestazione e la difficoltà nel reperire l'intero materiale era necessaria la partecipazione di molte persone per rappresentare le diverse case nobiliari della Val Badia, ossia quella dei nobili Colz, del Ciastel Badia, dei nobili di Wolkenstein e di Andrac.
Nel corso degli anni l'organizzazione aveva realizzato ormai un guardaroba di abiti: alcuni tradizionali e altri cuciti appositamente a seconda della tematica scelta.
Nel corso degli anni la sfilata ha toccato tematiche diverse, quali le leggende, il bosco, la caccia, la storia della strada della Val Badia, la storia del turismo, la flora, la fauna, le quattro stagioni, la storia del pane, le usanze e lo sport.
Gli abitanti di La Villa continuano negli anni con grande entusiasmo nella buona riuscita di questa manifestazione; l'unione dei paesani e la buona collaborazione lo rendono davvero un giorno speciale.
Quest’anno, il 15 agosto 2013, verranno rappresentati i mestieri di una volta.

Concetta Bonaldi
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Michil Mercoledì, 1 Dicembre 2010
Cheeseburger & Cola
 
Il razionalismo etico di Democrito mi porta a riflettere su come si sono ...
Leggi tutto
Alta Badia     Pensieri     Turismo
 
 
 
Ernesto Lunedì, 24 Dicembre 2012
Casa vecchia
 
I ricordi sono la ricchezza di ogni uomo, ma anche di un popolo
Leggi tutto
 
2 commenti su questo articolo
 
 
 
Michil Giovedì, 1 Aprile 2010
C'era una volta una valle paludosa...
 
La natura regnava sovrana: incolta, impervia, lussureggiante.
Leggi tutto
Dolomiti     Ladino     Natura     Sassongher
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing