it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Opinione & Politica (21)    Riguardo & Diritti (14)  
 
Michil Domenica, 16 Dicembre 2012

No. Io non ci sto

Il fallimento del capitalismo selvaggio -basato sempre e solo sulla speculazione, sperando di riuscire a mettere in salvo i capitali un istante prima che il sistema esploda- è fallito. Quel sistema economico senza regole, privo di uno straccio d’etica, ha iniziato a fare danni anche a chi lo ha praticato per anni.
No. Io non ci sto
 
 
 
L’acqua da privatizzare
La Terra da consumare
L’essere umano come un oggetto da sfruttare
No. Io non ci sto
Il mercato non basta per garantirci la società liberista che tanti anelano, specie se si tratta di un mercato che si regola da solo, quello che ci sta spingendo verso disequilibri sempre più pesanti, conflitti e tensioni sociali. Coloro che ritengono che all'unico sviluppo attualmente certo, quello scientifico-tecnologico, non debba corrisponderne uno altrettanto importante sul piano etico-morale, farebbero bene e rileggersi Ralf Dahrendorf. E allora perché non incentrare la nostra attività economica sul bene comune? Perché non ambire ad una crescita del ben-Essere del genere umano, ad uno sviluppo che sia sostenibile per il nostro pianeta, ripensando al contempo il nostro modo di porci sul mercato? Perché non allargare una cooperazione virtuosa al maggior numero di persone possibile, valorizzandoci reciprocamente e contribuendo all'evoluzione della società? Perché non ci rendiamo conto che questa operazione sarebbe parte integrante della nostra felicità?
850 aziende hanno già stilato il bilancio del Bene Comune. L'hanno fatto perché hanno capito che il cash flow è importante, ma che servono anche motivazioni diverse; che il profitto non è tutto, che ci vogliono anche rispetto per la dignità umana, equità, solidarietà, giustizia sociale, partecipazione. Invece di competere, dovremmo cooperare. Al posto degli atti di pietismo, dovremmo provare compassione. Cosa significa "difendere l'ambiente"? Perché non proviamo, invece, a riconoscere i diritti della natura, ad essere consapevoli dei nostri crimini nei confronti di essa? Perché non accantoniamo per una volta i nostri egoismi personali, sempre privati e mortali, e proviamo a condividere valori universali, questi sì collettivi e fecondi?
Quelle 850 aziende, stilando il bilancio del Bene Comune, lo hanno fatto. L'hanno fatto perché vogliono essere i propulsori, gli iniziatori dei grandi cambiamenti del presente e del futuro. Lo hanno fatto perché sanno cosa rende felice un essere umano, perché hanno la coscienza e la conoscenza che manca all'homo economicus tradizionale, quello che varca ogni giorno i confini della tecnologia, provocando disastri ambientali e sociali. Lo hanno fatto perché hanno a cuore una vita sana e giusta per tutti gli esseri viventi e le sorti del nostro pianeta. Lo hanno fatto perché sanno di appartenere anche loro alla nostra Pachamama, alla nostra Terra Madre.
E hanno fatto bene. Noi ne siamo convinti ed è per questo motivo che anche noi stileremo il bilancio del Bene Comune. Non perché siamo privilegiati residenti in una provincia a statuto speciale, ma perché siamo i fortunati abitanti di questo bel pianeta blu: qui sulla Terra dobbiamo comportarci da ospiti. Tutto quello che roviniamo là fuori, lo roviniamo dentro di noi. In futuro ci serviremo solo di fornitori che seguano anch'essi l'EBC, daremo la precedenza alle banche EBC e tenteremo di coinvolgere i nostri ospiti in questo nuovo, appassionante modello economico.
Non rinnegheremo il capitale, perché sappiamo quanto è prezioso il capitale che ognuno di noi porta dentro di sé, quello non fallirà mai ed è su di esso che costruiremo la nostra vita e le nostre speranze. Non sarà la spinta al risultato economico, bensì la nostra naturale propensione al viver bene, a portarci là dove tendiamo, verso la Bellezza.
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
UW
 
Ulrich Wallnöfer Sabato, 22 Dicembre 2012
Il Vostro benessere è la nostra soddisfazione più grande
 
Noi di Meraner Weinhaus (casa del vino) / Pur Südtirol figuriamo dal 2011 tra i ...
Leggi tutto
 
 
 
Michil Martedì, 1 Dicembre 2009
Dalai Lama
 
Sono tante e profonde le saggezze dell’”Oceano di Sapienza”.
Leggi tutto
 
 
 
Elide Lunedì, 24 Dicembre 2012
Costa Family Foundation o.n.l.u.s.
 
„Mamma, abbassa il volume che non si sente la musica!“, è così che mio figlio, ...
Leggi tutto
 
3 commenti su questo articolo
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing