it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Opinione & Politica (21)  
Tags:    Natura     Pensieri
 
Michil Martedì, 1 Aprile 2014

Neve a fiocchi

"Come sarà il tempo?" è la domanda che gli ospiti mi rivolgono più frequentemente. Altrettanto frequentemente, rispondo che non ne ho idea. E’ la verità: saperlo non m'importa. Ho la fortuna di essere un imprenditore turistico e a volte, quasi per scrupolo, dò un'occhiata alle previsioni.
Neve a fiocchi
 
 
 
“Ho come l’impressione che gli esperti, con le loro previsioni, ci rubino un po' il futuro: crediamo che ci aiutino a vivere meglio, invece non è così.”
L'altro giorno era –ancora- attesa neve. Invece, tra grandi ma innocue nuvole, a lungo ha fatto capolino il sole. E l'albero, qui davanti al mio ufficio, ha buttato le prime gemme. "Ma come - mi sono chiesto - le previsioni non davano neve?". Noi comuni mortali quel giorno ci siamo sentiti completamente spiazzati: le previsioni erano sbagliate. Com’è possibile? Spiazzati e confusi. Quasi smarriti. Una previsione sbagliata crea un autentico corto circuito. Aldo Leopold, padre dell'ambientalismo scientifico, diceva che "il cittadino medio ritiene che la scienza sappia che cosa fa funzionare il meccanismo della comunità; lo scienziato è altrettanto certo di non saperlo". Certo, sbagliano anche gli scienziati! Ho come l’impressione che gli esperti, con le loro previsioni, ci rubino un po' il futuro: crediamo che ci aiutino a vivere meglio, invece non è così. Perché uniformano le nostre emozioni quando le previsioni sono esatte e ci lasciano l'amaro in bocca quando invece sono errate. In questo modo perdiamo la gioia - o il dolore - della sorpresa, della curiosità. Intesa come curiositas, vale a dire la propensione a interessarci a quello che succede attorno a noi, il piacere di conoscere, di vivere un'esperienza, sgranando gli occhi di fronte a quello che fino a un istante prima era ignoto. Quando tutto è programmato, dimentichiamo la bellezza di un tuffo al cuore inaspettato. Nelle previsioni meteorologiche riponiamo la speranza in una vita più facile, a volte addirittura meravigliosa. Che non sia un tranello? In fondo, dipende tutto da noi. Previsioni a parte, spetta a noi non sciupare il nostro tempo. Dobbiamo essere capaci di fare la rivoluzione quando è tempo di fare la rivoluzione e viceversa di rilassarci quando la natura lo impone. E godere della vista dei fiocchi di neve che cadono, anche se creano difficoltà ai caprioli nei boschi, distruggono gli impianti di risalita in Marmolada e mandano in tilt la viabilità. Siete sicuri che vivremmo peggio, se non seguissimo le previsioni alla TV? Forse godremmo di più di ogni singolo raggio di sole, o della vista dei corvi che volano alti, annunciandoci l'alta pressione in arrivo. Spegniamo la TV e rileggiamo assieme le parole di Aldo Leopold, che diceva anche: "La possibilità di vedere delle oche è più importante della televisione, l'eventualità di trovare un anemone costituisce un diritto inalienabile quanto la libertà di parola". Dovremmo godere della Natura consapevolmente, della sua bellezza e della sua drammaticità, lasciandoci conquistare dall'emozione per quell'albero fuori dall'ufficio che ha buttato le prime gemme anche se nel piazzale dell'albergo c'è ancora un metro di neve. È un segno evidente: la primavera, anche qui, è vicina. Quando arriverà? Lasciamoci sorprendere, attendiamola con curiosità e desiderio. Ben vengano tutti i bei fiori, a darci il buon giorno. Arriveranno, vedrete. Al di là di qualsiasi previsione. 

Michil Costa

“L'ipotesi secondo la quale le scienze sociali potranno progredire fino a rendere possibile la previsione esatta di fatti e avvenimenti d'ogni specie porta a conseguenze assurde.”
K. R. Popper
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Michil Mercoledì, 19 Dicembre 2012
Tripadvisor. Accogliamo i nostri ospiti e lasciamo che ci giudichino
 
Estate 1998, Stanford, California.
Leggi tutto
Internet     Pensieri     Turismo
 
 
 
Michil Giovedì, 3 Gennaio 2013
La nostra Chiesa difenda la natura
 
Ha bruciato streghe. Ha guidato crociate. Ha giudicato, ha condannato, ha ...
Leggi tutto
 
6 commenti su questo articolo
Etica     Natura
 
 
 
Michil Giovedì, 1 Dicembre 2011
Eppure è tutto così bello
 
Il potente V6 ruggisce come un leone preistorico di ferraglia prima che torni ...
Leggi tutto
Bellezza     Dolomiti     Natura     Turismo
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing