Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Book now Request
it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Bello & Buono (35)    Spirito & Humour (18)  
Tags:    Cibo     Vino
 
Paolo Martedì, 8 Marzo 2016

La sorpresa è servita!

E allora ciao inverno, è stato bello conoscerti, ci vediamo l’anno prossimo. E adesso godiamoci una buona cena d’inizio primavera.
La sorpresa è servita!
 
 
 
"Neve sì o neve no, è stato davvero una lunga stagione bella, e in Stüa de Michil la celebriamo con una cena a sorpresa per poi andare tutti a riposare un po’ in attesa dell’estate"
Un altro inverno finisce nelle braccia della primavera. Un inverno mite, in cui molti si chiedevano dove fosse sparita la neve. Tranquilli, la neve è come il buon vino: arriva sempre. Infatti, è stato un inverno di piste ben innevate comunque e di giornate strepitosamente belle. E’ stato anche l’inverno delle strambe escursioni termiche che hanno ispirato l’estro del nostro chef Nicola.E in Stüa de Michil sono atterrati piatti di notevole spessore. Come, ad esempio, i ‘falsi gnocchi di zucca’ su crema di Parmigiano reggiano vacche rosse con dadi di cotechino e la ‘pancetta di maialino dell’Alto Adige’ servita con anguilla laccata in salsa di soia e purè di erba cipollina: ne potremmo parlare…
E’ stato un inverno che ha visto la Casa piena di ospiti e che adesso, dopo aver fatto il suo dovere, si prepara a ritirarsi in buon ordine dietro le amate Dolomiti. Anche la Casa si predispone al meritato riposo in attesa dell’estate. Però, prima di chiudere i battenti, ecco l’ultimo guizzo: domenica 27 marzo imbastiremo una cena a sorpresa nella Stüa de Michil per venticinque ospiti. A sorpresa perché è Pasqua. E perché siamo fatti così. E perché amiamo il jazz, l’improvvisazione e ci piace divertirci. Quindi, visto che la cena è a sorpresa, non posso svelare nulla, anche perché lo chef Nicola nulla mi ha detto in proposito. So solo che dieci saranno le portate del menu e che la prima sarà servita nella stanza del camino. Lo champagne è già nei secchielli. Le altre nove in Stüa e sono convinto che ne vedremo delle belle. Soprattutto di buone.
Dato che la cena è a sorpresa nemmeno dei vini posso anticipare nulla. Anche in questo caso, però, mi sento alquanto sereno. Ho fatto amicizia con la Vitoska, figlia di Kante. Ho visitato la Scala Fenicia e l’Hermitage. Sono stato al Chateau neuf du pape senza mai muovermi dalla Stüa. Perché il vino, il buon vino è così: ti porta lontano, anche se sei seduto a tavola con il bicchiere in mano. E allora ciao inverno, è stato bello conoscerti, ci vediamo l’anno prossimo. E adesso godiamoci una buona cena d’inizio primavera, una cena dedicata a questa Pasqua in anticipo di cui nulla posso anticipare. L’unico consiglio che posso dare è: prenotate gente, prenotate. In anticipo, s’intende.
Ps. Per informazioni e prenotazioni info@hotel-laperla.it.

Paolo Baraldi
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
michil Martedì, 1 Dicembre 2015
Presenze sublimi
 
Siate i benvenuti
Leggi tutto
Attività     Cibo     Inverno
 
 
 
Manuel Lunedì, 15 Maggio 2017
Il giro di Casa in cinque ristoranti
 
Giovedì 22 giugno, la cena è servita in ogni dove
Leggi tutto
Attività     Cibo
 
 
 
Nicolò Martedì, 1 Settembre 2015
Dalla montagna alla brace
 
Una griglia alpina, un profumo invitante e il calore intimo del Ladinia.
Leggi tutto
Attività     Bio     Cibo
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 Iscriviti 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia      T. +39 0471 83 10 00      
Privacy     Credits     Cookies     Click to pay     Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing