Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Book now Request
it  .  de  .  en
 
 
 
 
Tags:    Ciclismo     Passi Dolomitici
 
Mathias Lunedì, 14 Maggio 2018

La bici, finalmente

Torna l’estate e con lei le giornate dedicate ai ciclisti di ogni tipo, con la chiusura al traffico dei passi e itinerari che fanno parte dell’immaginario di chiunque pedali.
La bici, finalmente
 
 
 
Ogni ciclista, dopo un anno o quasi di astinenza, non desidera altro che farsi una bella pedalata sui passi dolomitici ed ha già programmato da mesi il suo personalissimo giro. E mentre si allena sulle strade di casa pregusta già la sequenza dei tornanti, le ascese e le discese, la meraviglia che solo certe strade incastonate in paesaggi memorabili sanno offrire.
Sella, Pordoi, Gardena, Campolongo, Falzarego, Giau, Valparola, passo delle Erbe: sono i chicchi del rosario del ciclista che in primavera si iniziano a sgranare sui pedali pensando al giorno o ai giorni che verranno. Perché l’estate si avvicina e il giorno o i giorni tanto agognati pure: ogni ciclista, dopo un anno o quasi di astinenza, non desidera altro che farsi una bella pedalata sui passi dolomitici ed ha già programmato da mesi il suo personalissimo giro. E mentre si allena sulle strade di casa pregusta già la sequenza dei tornanti, le ascese e le discese, la meraviglia che solo certe strade incastonate in paesaggi memorabili sanno offrire. E se anche c’è già stato una, due, dieci, cento volte l’emozione non cambia: del resto pedalare intorno al gruppo del Sella, stringere i denti sul Giau, o godersi la discesa giù dal Valparola sono sensazioni indelebili. C’è anche da dire che ogni anno la situazione migliora, perché la possibilità di pedalare senza l’assillo di moto e macchine è sempre più frequente, a partire dal Dolomites Bike Day che si terrà domenica 17 giugno. Si tratta di una manifestazione ciclistica non competitiva, ad accesso gratuito e adatta a ciclisti di ogni livello, che prevede la chiusura al traffico motorizzato delle strade tra Corvara, passo Campolongo, Arabba, Pieve di Livinallongo, passo Falzarego, passo Valparola, San Cassiano. Questi tratti di strada, toccati in luglio dalla Maratona dles Dolomites e protagonisti di mitiche tappe del Giro d'Italia sono riservati ai ciclisti dalle 9:30 alle 14:30. È un giro ad anello e il mio consiglio è di percorrerlo in seno antiorario: se si parte dall’Alta Badia, si oltrepassa Corvara per raggiungere Arabba e la valle di Livinallongo attraverso il Passo Campolongo e si prosegue per il Passo Falzarego. Superando il Passo Valparola, si raggiunge il paese di San Cassiano e l’Alta Badia per completare l’anello. Il percorso è di 52 chilometri e il dislivello complessivo è di 1370 metri.
Sabato 23 giugno è il turno del Sellaronda chiuso al traffico. Qui non c’è molto da dire perché dell’anello intorno al Sella si sa tutto ma proprio tutto. L’unico consiglio che posso dare è di fare il giro in senso antiorario: sono circa 53 chilometri, dipende da dove si parte, e transitando sui passi Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo il dislivello complessivo è di 1600 metri.
I più fortunati, quelli che si sono aggiudicati un pettorale, hanno a disposizione l’arcinota Maratona dles Dolomites, che quest’anno si corre domenica primo luglio. Anche qui c’è poco da dire: chi non conosce gioie e delizie della Maratona? Infine, ma non certo meno importante, c’è lo Stelvio Bike Day per chiudere in bellezza l’estate ciclistica in alta montagna. Sabato primo settembre i mitici quarantotto tornanti sono chiusi al traffico e se si sale da Prato consiglio poi di scendere dal passo Umbrail, fare la splendida Val Mustair in Svizzera e tornare in Italia raggiungendo Glorenza. Un giro che vale la pena di fare almeno una volta perché salire a quota 2758 metri di altitudine in bici è... devo aggiungere altro?

Mathias 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Mathias Sabato, 18 Aprile 2015
InGamba Experience
 
 Una settimana da professionisti su e giù per i passi dolomitici.
Leggi tutto
 
 
 
michil Lunedì, 1 Agosto 2011
Maratona dles Dolomites 2011, attrazione fatale
 
Il Giulan, il grazie va a chi ha pedalato
Leggi tutto
 
 
MC
 
Maria Canins Giovedì, 11 Settembre 2014
Lo sport, la fatica e le salite … le mie passioni.
 
Lo sport, un'esperienza di vita.


Leggi tutto
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 Iscriviti 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia      T. +39 0471 83 10 00      
Privacy     Credits     Cookies     Click to pay     Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing