Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Book now Request
it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Natura & Ambiente (47)  
Tags:    Alta Badia     Dolomiti     Paesaggio
 
CB
Concetta Bonaldi Domenica, 26 Ottobre 2014

Gita alla grotta della neve

La gita alla grotta della neve non è molto impegnativa ed è adatta a tutta la famiglia. Si parte dal paese di Pedraces utilizzando la seggiovia “La Crusc” ed una volta giunti alla stazione a monte (1.820 m) si cammina lungo la via crucis che porta all’ospizio “Santa Croce”, dove nelle immediate vicinanze si trova una chiesetta con dei preziosi affreschi.
Gita alla grotta della neve
 
 
 
‘I prati dell'Armentara e la vista sulla Marmolada, il gruppo del Boè, il Sassongher, il Gardenaccia e il Pütia rendono unico il paesaggio.’
Si prosegue in salita seguendo il sentiero numero 15 B, si gira in direzione nord sino ad arrivare ad un valico, dove si potrà osservare un panorama spettacolare: a sud il ghiacciaio della Marmolada ed il gruppo del Boé e a ovest il Sassongher, il Gardenaccia ed il Putia. 
Si continua per una leggera discesa che porta ad un ampio ghiaione sino ad intravedere un piccolo nevaio. Intraprendendo una breve salita si arriva proprio sotto alla roccia, dove si potrà ammirare la grotta scavata nella neve e nel ghiaccio da un ruscello. 
Si ritorna sul sentiero numero 15 B sino ad incrociare una strada forestale sterrata, si percorre una discesa nel bosco sino ad arrivare nei prati dell’Armentara che fanno parte del parco naturale di Fanes- Sennes-Braies. 
Si continua tenendo la sinistra in direzione “Fornacia” e seguendo il segnavia numero 15; si scende sino a trovare l’indicazione “Range da André” e si raggiunge così una baita con diversi animali, dove si potrà gustare anche un piatto della cucina tipica ladina. 
La passeggiata prosegue in direzione Pedraces-San Leonardo e attraversando i prati si raggiunge la localitá “Razuns-Valgiarai”; si dovrà quindi scegliere se proseguire sulla strada asfaltata fino a San Leonardo oppure svoltare a sinistra - sempre in direzione San Leonardo - passando accanto agli antichi masi di “Cialaruns” e “Ruac” sino ad arrivare alla chiesa del paese di Pedraces. Si prosegue quindi sulla strada asfaltata e si ritorna nell’ampio parcheggio dell’impianto. 
Si tratta di una camminata che prevede 700 metri di dislivello ed ha una durata di circa quattro ore.

Concetta Bonaldi
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Valerio Venerdì, 28 Ottobre 2016
Come puoi non innamorarti di queste montagne?
 
Sono le Dolomiti e sono un nuovo e vecchio amore
Leggi tutto
 
 
 
Artur Lunedì, 10 Novembre 2014
Il Regno dei Fanes
 
Per amare le Dolimiti bisogna saperle ascoltare.
Leggi tutto
 
 
FR
 
Francesco Ricci Sabato, 25 Giugno 2016
Il mondo a parte di Mondeval
 
D’estate a La Perla ogni giorno è buono per esplorare le Dolomiti
Leggi tutto
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 Iscriviti 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia      T. +39 0471 83 10 00      
Privacy     Credits     Cookies     Click to pay     Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing