it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Leading Bike (14)  
Tags:    Ciclismo     Tracciati     Tracciati MTBike
 
MC
Maria Canins Sabato, 2 Febbraio 2013

Giro dell’altopiano dell’Armentara

Durata: ca. 5 ore
Difficoltà: medio
Bici: mountain bike
Food & beverage: Si consigliano il Range de Andrè e il maso di Cians
 
46,5 km
 
1.139 m
 
1.558 m
 
1.558 m
 
Tour esportabile in formati (Garmin)
 
download gpx file download tcx file
 
 
 
 
 
 
“I prati dell’Armentara in fiore sono una rara bellezza. Imponente è la Cima Nove che con la sembianza di testa da gigante controlla la vita contadina del paese di La Valle. Sembra che la natura comandi l’uomo. La chiesetta di Santa Barbara, la vecchia canonica con i suoi affreschi e il campanile della vecchia chiesa, che si erge a sentinella, diventano luoghi di vera meditazione”
Si parte dall’hotel La Perla di Corvara e costeggiando il fiume si arriva al Badia Pub di Pedraces, da dove si sale sino a raggiungere il paese di San Leonardo; lasciando la bella chiesa barocca di San Leonardo sulla destra si segue il segnavia “Valgiarëi”. Si pedala sulla strada asfaltata passando vicino ai masi di Ruac e di Fossè sino ad arrivare ai masi di Valgiarëi. A Valgiarëi si gira a sinistra, si passa accanto a una chiesetta seguendo un sentierino (500 m ca) sino ad immettersi in una strada forestale che si percorre fino alla frazione di Furnacia. A Furnacia si svolta a destra e si sale per 3 km sino a raggiungere il piccolo altopiano dell’Armentara. Sulla destra si trova un’insegna con l’indicazione “Range de Andrè”, dopo 400 m si giunge al rifugio. Si prosegue per altri 400 m e ci si ferma ad ammirare il bellissimo Panorama, la vista spazia dal Piz La Ila, alla Marmolada e al gruppo del Sella; a destra si vede il Sassongher, il Gardenaccia e il Pütia (Parco naturale Puez- Odles), mentre a sinistra il gruppo del Santa Croce con la Cima Dieci. La gita se intrapresa a luglio offre uno spettacolo naturale imperdibile: i fiori variopinti riempiono i prati che diventano tappeti naturali colorati. Una leggenda ladina racconta che questi fiori sono nati dalle ceneri della regina di Fanes: una volta morta, la regina è stata cremata, i loro sudditi dovevano trovare un posto degno ove spargere le ceneri e una volta usciti dalla Val di Medesc hanno trovato i prati dell’Armentara come posto ideale per far riposare la loro sovrana. Si torna a ritroso al rifugio e dopo una sosta si prosegue a destra seguendo il segnavia indicante il Santa Croce. Dopo 1 km si incontra il segnavia del Cai “La Val”, la strada si snoda in mezzo ai prati e seguendo una piacevole discesa in mezzo al bosco, si raggiunge Spëscia. Alle nostre spalle la Cima Nove ci spia imponente sul nostro tracciato; si continua verso nord fino alla frazione di Tolpei. Giunti a un capitello si prosegue diritti passando vicino alla chiesetta di Santa Barbara, posta in un luogo meraviglioso. Si prosegue per Cians dove un allegro agriturismo offre una cucina semplice e tradizionale, si possono mangiare le specialità ladine come le tutres e i cajincì, da qui si gira a sinistra sino a raggiungere il paese di La Valle. Una volta superato il paese di La Valle, dopo 500 m si gira prima a sinistra per Lunz e poi a destra seguendo la strada vecchia sino a raggiungere Pederoa, da dove si gira nuovamente a destra e subito dopo il ponte a sinistra (attenzione!). Si costeggia il fiume lasciandolo a sinistra per 3 km sino all’imbocco di una strada asfaltata. Si prosegue in salita fino ad arrivare ai masi di Curcela e si prosegue poi per Costa fino a arrivare a Pedraces. All’entrata del paese si gira a destra seguendo il segnavia “La Ila”; la strada sale e si passa per Ciaminades e il Lago Sompunt sino ad arrivare a La Villa ove ci accoglie la bella chiesetta e il castello “Gran Ciasa”, costruita all’inizio del ‘600 dai nobili Colz. Da La Villa alta si scende al campo di calcio dove si gira a destra e costeggiando il fiume si prosegue sino a giungere nuovamente casa La Perla.
Il giro dona molta pace e serenità: si snoda in mezzo ai masi ladini e si può ancora ammirare l’antica tradizione e vita contadina.
Giro dell’altopiano dell’Armentara
 
 
Giro dell’altopiano dell’Armentara
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
mErCh Domenica, 13 Luglio 2014
La stanza coi pedali
 
Pinarello Lounge, un punto di partenza più che d’arrivo.
Leggi tutto
 
 
MC
 
Maria Canins Sabato, 2 Febbraio 2013
Tre Cime di Lavaredo
 
Leggi tutto
 
 
 
Michil Martedì, 30 Aprile 2013
Leading Bike
 
A braccetto in bicicletta.
Leggi tutto
Attività     Ciclismo     Dolomiti
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing