it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Natura & Ambiente (32)  
Tags:    Corvara     Dolomiti     Inverno     Paesaggio
 
HB
Haig Barclay Lunedì, 7 Ottobre 2013

Corvara vissuta da un Inglese

Sono nato a Liverpool, ho frequentato l’università di Manchester e ho iniziato la mia carriera lavorativa a Londra. Tutte grandi città! In questo caso voglio raccontarvi peró la mia storia d'amore con il piccolo paese di Corvara. I miei primi ricordi di Corvara non sono dei migliori. Anno 1982! Arrancare lungo un ponte infido, indossando scomodi scarponi e portando in spalla sci ingombranti, non era certo cosa da campioni, ma così andavano le cose agli albori del Sellaronda – il classico percorso che si snoda attraverso 4 passi maestosi del comprensorio Dolomiti Superski –, dato che se volevo raggiungere la mia amata zona sciistica in Val Badia non c’era altra soluzione.
Corvara vissuta da un Inglese
 
 
 
“Senza dubbio, l’estro della Natura e il carattere della popolazione montanara del luogo, hanno contribuito a renderla il vero cuore delle Dolomiti e, come vedremo, una vera gemma.”
A volte ne ero davvero spaventato e se dovevo fare ritorno in serata, l’ipotesi di passare di nuovo da Corvara andava ponderata accuratamente, perché precludeva l’obbligo di martoriarsi con i gelidi skilift fino al Passo Gardena: il solo pensiero di un bicchierino di grappa nel rifugio appena prima del Passo dava la forza a noi sciatori intrepidi di procedere.
È quindi con grande piacere che ripenso a quei giorni difficili, ora che Corvara è divenuta una parte preziosa della mia vita nelle Dolomiti. Questo villaggio non soffre delle limitazioni imposte dalla particolare conformazione geologica e dalle scoscese pareti montagnose né presenta altri generi di pericoli, come quelli delle località trasformate in semplici strade di passaggio per il traffico dei vacanzieri.
Corvara ha un cuore e c’è spazio.Spazio per passeggiare lungo i ruscelli e nelle stradine laterali dove lasciarsi tentare da qualche boutique o negozio di specialità gastronomiche. Siamo in terra ladina. Lascio a voi il piacere di fare una ricerca e scoprire di più sulla gente orgogliosa che vive in queste montagne; mi limiterò a dire che molti di loro crescono studiando quattro lingue, possiedono una predisposizione naturale per le attività legate al settore dell'ospitalità e una grazia e un sorriso davvero invidiabili.
Che veniate qui da soli, con un gruppo di amici o con la famiglia, le proposte non mancheranno di entusiasmarvi. Basta che vi guardiate intorno e scopriate gli incantevoli gruppi di casette sparsi sui pendii sormontati dalle pareti e dai picchi delle Dolomiti per rendervi conto di quante possibilità per passeggiare e avventurarsi in escursioni avete a disposizione. Non occorre essere intrepidi esploratori dell’era moderna per approfittare dei piaceri della montagna, perché l’estensione e il carattere relativamente pianeggiante della vallata consentono di passeggiare in mezzo ai boschi fino alla cascata oltre Colfosco, di seguire il sentiero boscoso che abbraccia il corso d’acqua che scorre in direzione di La Villa ed essenzialmente di godervi pienamente ed esplorare il vostro luogo di soggiorno. Naturalmente in un attimo potete raggiungere le cime delle montagne e avventurarvi lungo i numerosi percorsi. Molti visitatori rimangono sorpresi dal fatto che non si stia parlando solo di escursioni alpinistiche e di cime impervie, ma anche di passeggiate tranquille, adatte tanto alle famiglie come ai turisti di età avanzata, che si snodano rivelando panorami stupendi, ed in alcuni punti, offrono una vista a 360°.
Mentre si percorre la via principale, si nota che lo sviluppo del business turistico è stato progettato in modo da non creare un susseguirsi di esercizi tutti uguali e una concorrenza opprimente tra i commercianti, bensì all’insegna di un'offerta equilibrata. Nel suo complesso, questa località non è trendy come Cortina, internazionale come Selva, affollato come Ortisei, né completamente dedicata agli sport sciistici come Santa Cristina, ma è riuscita ad ottenere quel felice equilibrio che più di ogni altra cosa sprigiona una sensazione di pace; al di là delle tante opportunità di praticare sport, il tempo trascorso in montagna dovrebbe essere dedicato alla tranquillità e alla riflessione, anziché ad attività frenetiche.
Naturalmente, c’è un Emporio Armani, una gioielleria e altri segni visibili della presenza di frequentatori facoltosi, ma questi elementi non stonano, inseriti armoniosamente a fianco dei negozi che propongono articoli di moda o attrezzature specializzate per gli sport alpinistici; inoltre, per i più golosi, le gastronomie che espongono formaggi e salumi sono un angolo di Paradiso sulla terra. Verso sera non può mancare il rito dell’aperitivo e i punti di ritrovo come il 'L'got', dal nome ladino, sono da provare.
Avvicinandosi al confine a nord del paese, si scorge una ripida salita che, anche se a prima vista scoraggia un po’, si è comunque tentati di esplorare. La ricompensa è il ritrovarsi nella piazzetta dove si erge candida la chiesa originale del paese e a rendere il tutto ancora più speciale è l’area dominata dall’Hotel La Perla con i suoi spazi verdi e come se la Natura avesse ispirato gli istinti ladini, il quadro d’insieme è completato da un gruppo di case del XVIII secolo che regalano un’atmosfera di pace e richiamano i tempi passati.
Come avrete capito, la mia opinione su Corvara è totalmente cambiata dai tempi in cui la consideravo solo un luogo disagevole da attraversare a testa bassa e superare nel modo più rapido e indolore possibile. Oggi amo passeggiare per il paese in tutte le stagioni e scoprire nuovi angoli e nuovi scorci. Mi trovo anche ad attraversare quel ponte così scomodo e sorrido mentre penso al passato e mi godo il presente.

Geoff Barclay
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Michil Lunedì, 1 Ottobre 2012
Devi pensare come una montagna
 
Mia madre è stata violentata. Ultima domenica di settembre: Salgo per il bel ...
Leggi tutto
Col Alto     Dolomiti     Natura     Turismo
 
 
 
Michil Venerdì, 1 Ottobre 2010
Natura violata
 
La Provincia di Bolzano ha autorizzato una nuova strada di penetrazione –oramai ...
Leggi tutto
Dolomiti     Natura     Paesaggio
 
 
 
Elide Martedì, 22 Ottobre 2013
Fanes
 
Racconti del regno di Fanes.
Leggi tutto
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing