it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Casa & La Perla (38)    Cultura & Tradizione (13)  
Tags:    Famiglia Costa     Ladino
 
AE
Alexander Egger Venerdì, 21 Settembre 2012

Famiglia Costa

Già il nome stesso, “La Perla”, è un segno assolutamente distintivo. Non si tratta infatti di una pietra preziosa come il diamante, appannaggio di pochi, simbolo di brillantezza e perfezione.
Famiglia Costa
 
“La Perla” rappresenta qualcosa di più: semplicità, un amore per i dettagli strettamente legato ai valori più importanti della vita, una sobria eleganza. Questa combinazione di sfaccettature rende “La Perla”, per i suoi ospiti e i suoi collaboratori, un punto di riferimento, una vera e propria “casa”. Non sono qui per diventare famoso, per l’apparenza o per la fama che può promettermi il mio lavoro. Sono qui perché in questa casa mi sento veramente bene. E non posso fare a meno di menzionare i fautori di tutto questo: il signore e la signora Costa, una coppia che ha iniziato da zero, riuscendo a creare questo piccolo paradiso dal nulla. All’epoca, con gli elevati tassi d’interesse in vigore, non era certo facile intraprendere un’avventura così ambiziosa! Il signore e la signora Costa sono, per me, un’entità unica, caratterizzata da una peculiarità davvero speciale, rara da trovare: sono accomunati da una profonda fiducia e da una visione imprenditoriale comune, che però non perde le proprie radici e il legame con la propria valle e i suoi abitanti. “La Perla” è il risultato di un duro lavoro, di una grande passione e del forte coraggio di questa coppia e dei loro figli che, da sempre, mantengono vive le tradizioni e la cultura della Val Badia. Le “stube” della casa ne sono l’esempio più lampante: provengono da masi ladini e sono state inserite nella casa dal signor Costa, già allora con grande rispetto ed uno spiccato senso per l’autoctono, oltre ad un incredibile amore per i dettagli. A lui il merito di aver saputo intravedere da subito il carattere particolare e il valore delle “stube”. Il tempo gli ha dato ragione: gli ospiti amano le “stube”, così ricche di storia. La “stube” è un luogo in cui l’ospite trova il modo di guardarsi dentro, di vivere un senso di intimità familiare e di tranquillità casalinga, dove i valori non vengono semplicemente venduti, ma sono realmente tangibili.
 
Una vera perla, grazie alla famiglia Costa.
Mi piace paragonare la casa ad un albero. Ogni albero è unico. Le sue radici affondano in profondità nel terreno e sono fortemente connesse con la terra. Sono la base solida che consente all’albero di crescere in altezza. Per questo, nella vita è importante non perdere mai le proprie radici, non dimenticare le proprie origini, perché sono l’appiglio sicuro nei momenti di difficoltà e di smarrimento. Le radici sono la parte nascosta dell’albero. Rappresentano gli sforzi, l’impegno e talvolta i sacrifici che il signore e la signora Costa hanno dovuto affrontare per realizzare il loro progetto. La chioma, che cresce verso il cielo, è la parte visibile. Rappresenta i frutti che l’albero ha dato, le speranze, i desideri. Il compito dei figli sarà quello di continuare ad aver cura dell’albero, senza mai dimenticare il duro lavoro dei propri genitori. Quando il signor Costa parla con me, è con attenzione che lo ascolto. È un maestro di vita e in un certo senso, un secondo padre per me. La signora Costa è come una madre, un piccolo confessionale a cui raccontare i propri segreti. Alla signora e al signor Costa va tutto il mio rispetto. Il loro onesto impegno nel garantire il successo della casa e l’attenzione dedicata ad ogni singolo collaboratore ci uniscono e ci forniscono grande motivazione. Apprezzo e stimo i valori che questa famiglia, giorno dopo giorno, sa trasmettere ai propri ospiti ed ai propri collaboratori. Sono i valori che mi legano così fortemente a questa casa e che costituiscono il motivo principale per cui mi sento onorato di poterci lavorare.
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
CB
 
Concetta Bonaldi Martedì, 12 Febbraio 2013
La passione per la tracht
 
Per realizzare abiti tradizionali si impiegano circa 20.000 punti di cucito. E ...
Leggi tutto
 
 
CB
 
Concetta Bonaldi Mercoledì, 7 Agosto 2013
Santa Maria dal Ciüf
 
La sfilata di Ferragosto a La Villa: un giorno speciale.
Leggi tutto
 
 
 
Ernesto Lunedì, 24 Dicembre 2012
Casa vecchia
 
I ricordi sono la ricchezza di ogni uomo, ma anche di un popolo
Leggi tutto
 
2 commenti su questo articolo
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia T. +39 0471 83 10 00      Fax +39 0471 83 65 68
Privacy     Credits     Click to pay    Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing