Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Book now
it  .  de  .  en
 
 
 
 
Argomenti:     Natura & Ambiente (38)  
Tags:    Bellezza     Dolomiti     Estate     Inverno     Natura
 
FR
Francesco Ricci Lunedì, 29 Giugno 2015

Dolomiti

Ciò che è bello va protetto, perché solo la bellezza salverà il mondo.
Dolomiti
 
 
 
"In un’epoca di violenza, consumo esasperato, miopia diffusa la bellezza appare come l’unica o ultima speranza di redenzione per il mondo contemporaneo."
Le Dolomiti sono un microcosmo unico. Alcuni filosofi sostengono che è con l’unicità che ha inizio la possibilità della bellezza. Dunque, essendo uniche, le Dolomiti sono belle. A tal punto che trasformano un piccolo frammento di mondo in qualcosa d’immenso. Non è un caso che siano diventate Patrimonio Mondiale dell’Umanità. 
Le Dolomiti costringono senza remora alcuna a prendere atto di un’inconfutabile verità: la bellezza esiste. La bellezza, del resto, è in tutte le cose, basta saperla riconoscere. La bellezza è il centro della nostra vita, ma non è fatta a nostra immagine e somiglianza come presuntuosamente vogliamo credere.
La nostra presunzione, o avidità, o brama di potere, ci illude che della bellezza possiamo impossessarcene. E da questa illusione ne nasce un’altra: essere padroni di bellezza ci fa credere di essere padroni di noi stessi.
Illusione e presunzione vanno di pari passo con la convinzione di ritenerci belli come queste montagne fatte di guglie, ammassi rocciosi, speroni spioventi, profili dentellati. E ne vogliamo essere padroni. Ma la bellezza va oltre noi stessi e si confonde con le nuvole che circondano le cime, con il sole che le fa risplendere, con la neve che le ammanta di candido. Qui, come di fronte a ogni altra forma di bellezza, non ci vogliono padroni. Ma esseri umani capaci di condividere bellezza. Esseri umani capaci di preservare un’identità costruita nei secoli e tramandata attraverso le tradizioni e un senso di armonia che si associa al fiabesco. Spirito ladino. Che si fa ospitale quando vige il rispetto, l’inchino alle montagne, il ridimensionamento dell’ipertrofia dell’ego.
La dolcezza e la severità, l’imponenza e l’eleganza, la maestosità e la bellezza: sono rari ormai i luoghi che hanno a che fare con il sublime. Le Dolomiti sono fra questi. Proteggerli, più che un dovere, è oggi una necessità.

Francesco Ricci
Dolomiti
 
 
Dolomiti
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
 
 
torna su
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi il tuo pensiero con noi
 
comments powered by Disqus
 
torna su
 
 
 
 
Storie da leggere...
 
 
Michil Mercoledì, 1 Ottobre 2014
Autunno la stagione dentro
 
Vento da nord in questi giorni di fuori stagione. I larici dondolano al suo ...
Leggi tutto
Bellezza     Natura     Sassongher
 
 
 
Michil Giovedì, 1 Dicembre 2011
Eppure è tutto così bello
 
Il potente V6 ruggisce come un leone preistorico di ferraglia prima che torni ...
Leggi tutto
Bellezza     Dolomiti     Natura     Turismo
 
 
 
Michil Lunedì, 1 Ottobre 2012
Devi pensare come una montagna
 
Mia madre è stata violentata. Ultima domenica di settembre: Salgo per il bel ...
Leggi tutto
Col Alto     Dolomiti     Natura     Turismo
 
 
 
 

 
 
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia      T. +39 0471 83 10 00      
Privacy     Credits     Cookies     Click to pay     Part. IVA 01231580216     Zeppelin Group – Internet Marketing